“Contro la vostra violenza, siamo rivolta”

Un corteo di 100.000 persone, provenienti da ogni parte d’Italia ha invaso ieri pomeriggio le strade di Roma per manifestare contro ogni forma di violenza sulle donne e di genere, per chiedere misure concrete per contrastarla, un liguaggio più adeguato per raccontarla, per rivendicare spazi e luoghi di accoglienza e rifiutare le politiche securitarie e la militarizzazione delle città.

Alle 16,30 l’intero corteo si è seduto a terra lungo via Cavour, in un lughissimo silenzio: un grido muto contro la violenza fisica, economica e di Stato, per ricordare Daniela Carrasco, la “Mimo” cilena, torturata e uccisa dalla polizia, e tutte le donne che non possono essere in piazza. “L’urlo, altissimo e feroce, di tutte quelle donne che più non hanno voce”.

 

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo nei tuoi profili social. Grazie!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *