Diritti sindacali e diritto di sciopero in Europa

Si è svolto oggi a Roma un’incontro internazionale sul diritto di sciopero e la rappresentanza sindacale, organizzato dal Coordinamento rosso e nero e dal sindacato USI. Erano presenti delegazioni estere arrivate da Spagna, Francia, Grecia, Svezia e Polonia. Ogni delegazione ha esposto la situaziona legislativa nel proprio paese e le relative attività di resistenza, contro la repressione e la discriminazione. 

Per la CUB era presente Daniele Cofani, operaio ed attivista della Cub Trasporti Alitalia che, oltre a spiegare le restrizioni della legge anti-sciopero (l. 146/1990, che regolamenta il diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali) e gli accordi sui diritti sindacali (T.U. 2014), ha rappresentato come i governi e i padroni facciano uso delle varie forme di discriminazione e oppressione, come il maschilismo e il razzismo, per indebolire e tenere divisa la classe lavoratrice, al fine di mantenere lo squilibrio nei rapporti di forza.

Alla fine dell’incontro sono state votate le mozioni in solidarietà dello sciopero in Alitalia il 25 novembre, della manifestazione in Grecia il 30 novembre e a sostegno dell’incontro internazionale dei pensionati previsto per il 5 dicembre.

 

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo nei tuoi profili social. Grazie!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *