UN FUTURO PER AFIA

La CUB (Confederazione Unitaria di Base) di Roma intende ringraziare tutte e tutti coloro che hanno partecipato numerosi a SOLIDARIETA’ ATTIVA – Un futuro per Afia, contribuendo alla copertura totale delle spese per portare in Italia Afia Ibnath e sua madre.

Afia sarà a Roma sabato 4 giugno e verrà ricoverata il 15 giugno presso l’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Palidoro, dove potrà finalmente iniziare il percorso sanitario che la porterà verso un migliore futuro di vita, soprattutto come donna.

La nostra campagna rappresenta una goccia d’acqua nell’oceano dei tantissimi casi, che riguardano principalmente l’infanzia; centinaia di richieste provenienti da tutti i paesi del mondo, ma in modo particolare dai vari conflitti che, a livello mondiale, non godono purtroppo della medesima copertura dei media, come Lo Yemen, l’Afghanistan, i conflitti nel continente Africano, etc.

La felice conclusione di questa campagna, quindi, rappresenta per noi niente altro che uno stimolo ulteriore a proseguire nella difesa dei diritti delle popolazioni migranti, con particolare attenzione all’infanzia.

Il nostro grazie a Maria Osti e Cristina Cioè, dell’Assistenza Internazionale del Bambin Gesù, a Roberta Gianferro, dirigente del Ministero della Salute, a Roberto Albergo, funzionario dell’Ambasciata Italiana a Dhaka e, infine, a Francesca Sangermano e a Elisabetta Pezzi di Save the Children, dalle quali tutto è iniziato.

La CUB per la SOLIDARIETA’ ATTIVA

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo nei tuoi profili social. Grazie!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *